Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

NANIX RELOADED.



Scontata la vittoria del Nanodellelibertà(sue) e del suo PDLC ( Popolo Della Libertà Condizionale) , infatti lo statista di Arcore aveva già preparato ieri sera una piccola riunione di governo, oltre a lui erano presenti : Bossi, Bruce Springsteen, Fini al telefono, Maroni, Dell’Utri al telefono con Provenzano e l’AstrattoWalter travestito da Ciarrapico. Springsteen ha abbandonato subito la riunione dato che Bossi non sopporta gli extracomunitari, mentre invece, anche se sgamato, l’AstrattoWalter è rimasto, glielo dovevano ha fatto un buon lavoro.

Già stabiliti i primi passi da fare per il nuovo governo : più poteri al presidente del consiglio, alla Putin per capirci, così Fini rimarrà solo un fantoccio senza presidenza ; conseguentemente abolizione della carica di Presidente della Repubblica, con calcio nelle terga di Napolitano ; abolizione dell’ICI, già quasi tolta da Prodi, anche per la quindicesima casa ; federalismo, la Lombardia alla Lega; la legge Borghezio sull’immigrazione, di una sola righa : via tutti quei pezzi di merda stranieri; infine la Ternana in serie A.

Su di un punto però c’è stato già il primo attrito tra le due parti, il PorcellumCalderoni ha chiesto almeno la serie B per il Pro Patria Calcio, il Nano liquida tutto con un “vedremo”.

In casa del PD l’AstrattoWalter si dice soddisfatto, certo in pochi mesi ha resuscitato il Nano, fatto cadere un governo di centro-sinistra, fondato un partito destinato a perdere correndo quasi da solo, azzerato l’opposizione…mmh e poi…vediamo..ah si ha spacciato Calearo per uomo di sinistra.

Eh beh quando i lavori sono fatti bene c’è da complimentarsi, tutti i dirigenti del PD, dal BaffettoaVela al PaloFassino, potranno dire di non avere i numeri per opporsi allo sfacelo che farà il Nano così potranno continuare a inciuciare in santa pace.

Infatti a fare opposizione seria resta Di Pietro da solo, peggio dell’ultimo governo del Nanodellelibertà dove almeno c’era anche la sinistra radicale e i verdi.

Molti si meravigliano, ma quello della Sinistra Arcobaleno era un disastro annunciato, ma dove volevano andare guidati dalla SalmaFausta Bertinotti ? Non a caso fù anche grazie alla SalmaFausta che Prodi perse i quattordici punti di distacco dalla CDL nel 2006, la Salma è l’avversario preferito del Nano, il quale durante i ripetuti faccia a faccia con lo pseudo-comunista ha sempre guadagnato voti. Era da aspettarsi la sconfitta, uno che invece di dare risposte ai problemi della gente, sgancia lunghissimi pistolotti sulla lotta di classe degli anni settanta, che possibilità aveva ?

Per quanto riguarda il Partito Socialista, beh li ha giocato l’effetto negativo del dejà vù, gli elettori vedendo nelle liste i cognomi De Michelis e Craxi non se la sono proprio sentita di votarli…ancora.

Pubblicato il 15/4/2008 alle 15.52 nella rubrica Satira di difesa 2.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web