Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

USURA LEGALIZATA

 

Tempi duri per i cittadini, a minare l’incolumità del loro deretano ci sono anche i derivati. Questo sistema che in pratica è come giocare alla roulette russa da soli, indovinate come finisce…..

La nuova frontiera dell’inchiappettamento, studiata dalle banche, ha portato migliaia di famiglie aziende e enti pubblici ad accumulare debiti quindi al fallimento.

La Banca D’Italia, come al solito, interviene a danno fatto come per i bond argentini o il crack Parmalat, in questo ultimo caso “stranamente” quando il reato è andato in prescrizione, ma guarda un po’.

La puntata di Report “Il banco vince sempre”, spiega chiaramente (invito a vedere) la truffa. E’ incredibile come le banche si muovano liberamente facendo quello che c..zzo vogliono. Ormai se hai problemi economici conviene rivolgerti direttamente ad un usuraio, probabilmente lui ti tratterà più umanamente di una banca, non spingendo al suicidio operai disperati.

L’ABI dice : <<Dobbiamo finirla di dire che le banche non sono trasparenti>>, ha ragione finiamola di chiamarli poco trasparenti, diamo un nome alle cose, sono criminali o ladri (scegliete voi).

Come chiamarli altrimenti, visti i sistemi che hanno usato per far sottoscrivere i derivati, forse truffatori ? Totò con la sua Fontana di Trevi era un pivello al confronto.

Sono riusciti a piazzarli a tutti dalle suore alle regioni e comuni (compreso Regione Campania e Comune di Napoli, porc…. ti pareva dove c’è una schifezza siamo presenti) facendo risultare tutti come esperti finanziari (quando un ministro dell’economia dichiara di non capirci niente, ….andiamo bene !).

Dovrebbero obbligare per legge a mettere un timbro sui contratti che dica “PROBABILE SODOMIZZAZIONE”, questa sarebbe trasparenza.

<<Il vero ladro non e' chi rapina una banca, ma chi la fonda.>>     Bertolt Brecht

Pubblicato il 22/10/2007 alle 13.24 nella rubrica Satira di difesa 3.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web