.
Annunci online

Pillole di Sagggeza

Pensiero Orrendo nasce un poco strisciando 26/2/2010

Secondo una recente sondaggio appena inventato da me il 50% degli italiani ama la Madonna, ma appena gli ricordi del suo parto da vergine ride, l'altro 50% attribuisce alla beata vergine strane avventure erotiche o con l'argangelo Gabriele o con il tabaccaio di Nazaret.    

(Pubblicato su Facebook, 04 gennaio 2010)

 

"A che serve vivere, se non si ha il coraggio di lottare?" - Giuseppe Fava ucciso dalla mafia il 5 gennaio 1984.         
(Pubblicato su Facebook,  05 gennaio 2010)

Che Io ti benedica...

(Pubblicato su Facebook,  08 gennaio 2010)

           

Basta con la mattanza !!!

Ogni anno milioni di fermenti lattici vengono mangiati....vivi !!

(Pubblicato su Facebook,  12 gennaio 2010)


"Chi della presunzione ne fa una forma d’intelligenza rimane nella propria ignoranza." di Giovanni Greco

IL CORRUTTORE ANTI-CORRUZIONE.

Satira di difesa 23/2/2010

Nella Repubblica di Bananalandia se ne sentono sempre di buone e divertenti, il presidente del consiglio di questo paese, cioè Puffo Puttaniere, è un anziano mattacchione il quale quando è ispirato, e il gonfiore alla prostata gli chiude le vene al cervello, spara immani cazzate che fanno ridere tutti i sudditi di Bananalandia.

 

Capita così che, mentre accoglie il pari grado dell’Albania, gli sfugga la solita battuta da mattatore: “Dall'Albania solo belle ragazze ...”. Dimenticando la tragedia  delle donne che dall’Albania vanno a Bananalandia costrette a prostituirsi, diciamo che Puffo da il meglio con battute sulle vittime di dittature . La figa però resta il suo punto debole, nel senso che per la figa si inguaia, combina casini e crea ministeri.

 

Da quando qualche anno fa ha scoperto un rimedio per far tornare, l’oramai vuoto sacco scrotale, agli antichi fasti non è più lo stesso, il magico composto consiste in : ortiche, alghe di mare, bostik e sangue di Elio Vito. Da quando lo usa il suo unico pensiero è la figa ed evitare la galera, l’ultimo è il pensiero che lo accompagna da quando sono finiti gli anni della fanciullezza. Per la figa è disposto a tutto, non si presenta a vertici internazionali, va a feste in luoghi malfamati, si fa amico spacciatori e affini. Da qualche tempo, per fare l’originale, non regala più collane e bracciali ma incarichi pubblici. Lui mica è banale, e cosi per le giovani accompagnatrici (per lui, troie per la cattiva opposizione) basta un servizietto e si ritrovano un posto da assessori o sindaco o ministro.   

 

Qualche giorno fa Puffo Puttaniere aveva spiazzato tutti dichiarando che nelle liste per le prossime elezioni ci voleva solo gente pulita e competente. Panico nel suo partito, chi candidiamo? C’era già chi si preparava per andare a costituirsi alla caserma più vicina, tanto per molti la politica è un modo per non andare in carcere. Ma prima che il partito di Puffo si svuotasse arriva la rettifica, “salvo casi valutati singolarmente” sospiro di sollievo, era come il “tana libera tutti” in tutti i sensi.

 

La giustizia era il suo problema primario, lui è convinto che Bananalandia ha un grosso problema con la gestione della giustizia. Il problema di quel paese è che pretende che Puffo rispetti la legge, assurdo se avesse rispettato la legge ora sarebbe come un buco del culo ad un orgia gay : pronto ad essere inchiappettato.  Ecco che allora scendono in campo due suoi scagnozzi: Paolo Bonabava e  Gianni Linguetta i quali tra giri di parole confondono la gente sulle ultime dichiarazioni del capo “i magistrati [tranne quelli corrotti da lui]si devono vergognare”, colpevoli di indagare su personaggi che usano i soldi pubblici a loro piacimento. Gli scagnozzi gridano al complotto , al travisamento delle sue parole, lui per vergogna intende valorizzare i magistrati ( come dare del coglione a qualcuno per sottolinearne la fine intelligenza) etc..

 

Ma ecco che a questo punto Puffo Puttaniere tira fuori il coniglio dal cappello, l’asso dalla manica, il condom dal portafoglio : “farò una legge anti-corruzione”, i maligni di Bananalandia pensano ad una dichiarazione di suicidio,   ma lui dice seriamente che il ministro Angelino Loscaltro porterà una legge in parlamento apposita. Notare anche qui la battuta del grande comico, Puffo Puttaniere che fa una legge anti-corruzione è come se Hitler facesse una legge per la salvaguardia delle minoranze etniche, finisce in un bagno di sangue. Io sull’esempio del premier di Bananalandia ho messo a guardia dei miei soldi un ladro, non ci crederete mai : mi ha derubato.

NON E' FRANCESCAAAA

Satira di difesa 15/2/2010

FRANA LA TERRA – Messina e provincia continuano ad avere problemi con le frane, evacuati 2mila cittadini di San Fratello. Berlusconi : “Niente paura per fermare frane alluvioni e terremoti costruiremo il ponte sullo stretto”.

 

OSTENSIONE – Esposte per 6 giorni le reliquie di Sant’Antonio da Padova, erano 29 anni che le ossa non venivano esposte al pubblico, devo dire che nonostante gli 8 secoli il santo è più in forma di Fassino.

 

BINETTI VA VIA – Dopo Rutelli anche la Binetti va via, allora è vero…. c’è speranza per il PD.

 

TANGENTI A MILANO – Il sindaco di Milano finalmente dice la verità sull’ultimo giro di tangenti lombardo, infatti la Moratti rivela : “E’ tutta una finzione, stavamo facendo una rievocazione storica della Milano di Craxi, se non ci avesse interrotto la magistratura – continua il sindaco – avremmo fatto girare Forlani a cavallo per piazza duomo.

 

CASO BERTOLASO – Dalle indagini e dalle intercettazioni si scoprono : soldi, sesso, appalti truccati, prostitute e strane massaggiatrici. E’ uno scandalo che un uomo del genere, dopo aver fatto tutte queste cose, non sia ancora diventato ministro.

 

OSTENSIONE 2 – Esposte le ossa di Sant’Antonio da Padova, enorme l’affluenza di fedeli. Talmente enorme che il PD spera di vincere candidando le reliquie alle regionali nel Veneto.

LIBIA – Gheddafi blocca gli accessi alla Libia a tutti i cittadini dell’Unione Europea, pare che sia tutto iniziato a causa della Svizzera che non ha dato il visto ad alcuni suoi parenti. Quest’uomo è fantastico, la Svizzera non fa entrare suoi parenti? Lui ti espelle tutta l’Europa, pensa che casino combinava se Berlusconi avesse toccato il culo a sua moglie….



sono un essere pensate, ma se è grave posso smettere...
(Pubblicato su Facebook il 20 dicembre 2009)

spesso quando pensi "spero che non venga nessuno stronzo",
egli meravigliosamente si palesa d'innanzi.
(Pubblicato su FB il 19 dicembre 2009)

Va detta una verità, dopo il quarto long island di fila,
sembra strano ma la realtà inizia un pò a deformarsi....
(Pubblicato su FB il 11 dicembre 2009).

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook stati

permalink | inviato da Liberazona il 12/2/2010 alle 22:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO DELL'UTILIZZATORE

Satira di difesa 7/2/2010

Negli ultimi quindici anni, l'unica vera grande opera compiuta nel nostro paese è l'enorme scavo che si sta facendo dopo aver, anni fa, toccato il fondo. Team di speleologi, tra i quali spiccano intelligenze come quelle di Ghedini, Pecorella, Frattini, Topo Gigio (che è il più lucido), Calderoli e chi più ne ha più ne metta. Questi figuri, dediti al culto del Papi, ormai si sono specializzati ed a botte di leggi decreti e lodi stanno allungando sempre di più il limite del fondo.

L'ultima genialata è il “Legittimo Impedimento”, norma che già c'era ed era a discrezione del giudice, ma la modifica riguarda la possibilità di poter legittimare tutte le assenze, anche le più stupide, e a farsi garante della “giustificazione” sarà la presidenza del consiglio. Si avete capito bene, in pratica Silvio Il Breve si trova l'impedimento per non andare al processo, c'è sempre un dittatore nel globo terraqueo abbandonato da tutti da andare a trovare, si fa la giustifica e ci metterà la garanzia “di validità” dell'impedimento.

Qualcuno dice che sia una norma “di civiltà”, non si capisce però di quale forse unna o vichinga, ma in generale credo sia giusta, un capo di stato è molto impegnato, ha tanti oneri da mantenere, se Silvio il Breve andasse ai processi poi a troie quando ci va? E a fare campagna elettorale per le regioni, a fare il fesso alle visite di stato, a importunare operaie russe, a farsi fare la leccatina di chiappe quotidiana da Bonaiuti, quando le fa queste cose?

Durante la puntata di Annozero Adenoide Ghedini spiazza tutti, i famosi soldi per i cantieri degli anni'70 di Ciuffone da Arcore avrebbero una spiegazione chiara, durante la sua spiegazione Adenoide si meravigliava che nessuno sapesse “è tutto qui nelle carte”, una domanda mi sovviene se è tutto chiaro perché non portano le carte in tribunale? Perché il suo cliente si rifiuta di dire da dove sono stati presi i soldi per un cantiere che costava 500 milioni di lire al giorno, e a detta del caro Adenoide senza mai avere uno scoperto in banca ?

Infine in questa settimana si è sempre più diffusa, in ambienti del Partito Della Libertà su Cauzione, la vera spiegazione del caso D'Addario e zoccole varie aviotrasportate in villa e palazzi vari. Secondo l'intelligence guidata da persone lucide come il direttore di “Panorama” Giorgio Mulè, il quale ha scoperto la lobby fatta da: prostitute comuniste, politici, magistrati rossi gay e profilattici sovversivi, i quali hanno messo su un vero e proprio complotto contro Silvio Il Breve. Resta da capire perché poi lo stesso Ciuffone da Arcore abbia ammesso di essere andato a mignotte, la famosa dichiarazione “non sono un santo”.

Comunque anche è vero un complotto c'è, solo che l'illuminato direttore ha sbagliato i soggetti che l'hanno ordito, in realtà il complotto è stato organizzato da un unico soggetto : il Pene di Berlusconi. Ebbene si forse non sapete che il Pene di Berlusconi da sempre cerca di screditare il suo propretario, il Pene di B è comunista si è inscritto alla sezione del PCI di Abbiate Grasso il 26 gennaio 1978, lo stesso giorno in cui il suo proprietario si inscriveva alla loggia massonica P2.

Il complotto del cazzo (di B) è stato condotto magistralmente dal pene medesimo , infatti è lui che chiamava Tarantini quando B dormiva, e sempre il cazzo organizzava i pallet di gnocca da spostare con appositi muletti in questa o quella villa. B purtroppo non sapeva niente, e spesso, quando era in intimità con la D'Addario, si opponeva ma il suo cazzo lo obbligava. Purtroppo nelle registrazioni non si sente questa sua opposizione dato che il registratore è di fabbricazione sovietica, quindi tarato per non registrare la sua opposizione.

Quindi è da allora che il Pene di B ha preso il sopravvento sul suo capo e adesso si spiegano le leggi del cazzo che si stanno facendo in questi mesi, è sempre lui il Pene che le scrive apposta sbagliate per far sfigurare Ciuffone, il quale poi è costretto a beneficiare di questi provvedimenti. E per non parlare di quando Il Cazzo di B sceglie le ministre o candidate alle varie elezioni.....