.
Annunci online

QUEL CLANDESTINO DI CRISTO.

Satira di difesa 26/11/2009

C'è la realtà e c'è la politica dei politicanti, la quale sembra provenire da un altro mondo tipo Topolinia o Paperopoli non si sa. Nel mondo reale c'è la crisi economica le piccole e medie aziende chiudono, le grandi tipo la Fiat ne approfittano per chiudere in Italia le fabbriche, i disoccupati aumentano e la cassa integrazione non basta, le case vengono tolte a chi non può più pagare il mutuo, in tutto questo vediamo la nostra politica di cosa si occupa.

Processo breve. Come ho già detto chiamare questa ghedinata “processo breve” significa fare il gioco del Nano delle Libertà(sue), chiamiamolo “inculata lampo” la gente capisce. Zenigata Alfano si arrabatta in spiegazioni insensate, l'opposizione basta solamente che dica :”questa legge mette una scadenza ai processi senza dare gli strumenti per velocizzarli veramente” , ma non lo fa e non chiarisce la cosa ai cittadini. Le statistiche dicono che gli italiani non vogliono leggi salva-Nano, ma Zenigata Alfano pur di giustificare questa legge è disposto a fare di tutto, voci affermano che per fregare la gente la voglia chiamare “legge Alfano-Perry Mason”. E comunque abbiamo visto come si muove il governo sulla giustizia, arriva la richiesta di arresto per Cosentino, ma loro la bloccano.

White Christmas. Belle parole inglesi per un orrore italiano, a Coccaglio in provincia di Brescia queste parole significano “natale di razza bianca”, il sindaco leghista Claretti andrà casa casa per sgominare clandestini. La mamma dei coglioni è sempre incinta e sforna leghisti, dopo quest'iniziativa quel clandestino extracomunitario di Gesù è sceso dalla croce e se ne andato da scuole e chiese, le sue ultime parole sono state “Non perdonarli, sono degli stronzi”.

Pausa pranzo. Gianfranco Rotondi si è fatto sentire, era l'unico esponente del governo che non aveva ancora detto una puttanata dall'inizio della legislatura, si è riscattato subito. Per il nostro eroe il problema del lavoro in Italia è la pausa pranzo, detto da uno che fa il “ministro per l'attuazione del programma” (cioè?) è uno spettacolo, ormai le offese ai lavoratori sono quotidiane, soprattutto da chi non ha idea di cosa sia lavorare.

Acqua privata. Altra legge che aiuta la gente è la privatizzazione dell'acqua, non fate così ne avevate tutti bisogno, la pagavamo troppo poco vuoi mettere invece pagarla di più, chi non può pagare pazienza berrà urina, che è comunque buona piena di zuccheri la consiglio a tutti soprattutto a chi fa attività fisica. E' fantastico come questo governo vada fottutamente contro mano rispetto al resto del globo terraqueo, noi siamo così, siamo quelli che vogliono entrare dall'uscita e continuiamo ad andare avanti nonostante la folla umana che ci investe. In Bolivia privatizzano nel 2000 e dopo pochi mesi sono costretti a rifarla pubblica a causa delle bollette troppo alte, la gente era disperata e indebitata. A Parigi stanno facendo lo stesso, ma noi siamo ricchi non abbiamo questi problemi.


PS Draghi al governo: «Al Sud ritardi allarmanti la criminalità blocca l'economia» (corriere della sera) uee buongiorno e benvenuto in Italia.

NON SONO RAZZISTA, E’ LUI CHE E’ NEGRO.

Satira di difesa 10/11/2008

Dopo una bella settimana di vacanza uno pensa di trovare qualcosa di diverso negli ambienti che frequenta di solito, non dico grossi cambiamenti, ma piccole modifiche. Invece niente, anzi qualche cambiamento si, ma in peggio. Il governo del NanodelleLibertà, ovvero i Dilettanti allo Sbaraglio, ha collezionato altre figure di merda, da incollare al già ricco e triste album delle figuracce, che Silvietto nostro, con tenacia e costanza accumula.

In una sola settimana il nostro triste premier Sbirulino si fa subito amico Obama, con una battutaccia razzista e stupida, quasi più stupida di quella che disse qualche settimana fa a Washington. “Bush è stato un grande presidente” è grossa, considerando che forse Bush junior come impopolarità raggiungerà i livelli di Nixon. Probabilmente il nostrom premier dovrebbe smettere di frequentare il bagaglino, almeno l’umorismo migliorerà.

Come se non bastasse il nostro premier, in uno dei sui soliti deliri di onnipotenza, tipici di quando prende il solito viagra, manda affanculo tutti quelli che osano criticarlo e da anche la laurea di coglione. Senza preoccuparsi del conflitto d’interesse, visto che i “coglioni” erano, secondo lui, quelli che votavano a sinistra. Atteniamo chiarimenti.

Comunque nessuno dei Dilettanti allo Sbaraglio voleva sfigurare, anche loro ci tengono a fare la loro figuraccia e se possibile internazionale, si sa viene meglio. C’era addirittura chi aveva anticipato il premier come NeuroneGasparri, il quale definì una probabile vittoria di Obama come una vittorua di Al Qaeda. Una cosetta soft insomma, tanto per gradire.

I telegiornali poi iniziano la loro bagarre di interviste, con lo scopo di far diventare quello l’unico argomento nazionale. Magari alla gente interesserebbe sapere che il Senato ha cancellato il referendum del 1987 sul nucleare, oppure sulla bidonata targata CAI, ma invece il telespettatore italiano si ritrova quelle facce da stupratori di verità di Cicchitto (che non direbbe la verità neanche se torturassero la madre), NeuroneGasparri e Bonaiuti ancora umido di saliva.

Tutti a dire la solita tiritera cioè : Sbirulino non voleva dire ciò che ha detto, ma ha detto ciò che voleva dire solo per simpatia verso Obama, ma l’opposizione comunista ha deformato quello che ha detto facendo apparire come se avesse detto una cosa che non ha detto come se l’avesse detta per razzismo, purtroppo i giornali e i microfoni sono sempre tutti contro il nostro supremo. Questi comusti che sono lì tutto il giorno ad aspettare che il premier dichiari qualcosa e subito scattano nella disinformazione appena il supremo finisce la puttanata etc.etc.


COMUNQUE VADA SARA’ UN SUCCESSO…..

Informazione 20/9/2008



Se questo è il governo più popolare che abbiamo avuto nella nostra storia, c’è da stare freschi. Una cosa è sicura è il governo con il più alto tasso di cazzate dette e non smentite dalla stampa. Ormai non si riesce a starci dietro ogni giorno, o ogni ora, c’è qualche emerita testa di…ministro o portavoce o premier che spara una vaccata gigantesca, assurda, che non sta ne in cielo ne in terra. Ma tranquillamente essa passa nei nostri organi di informazione senza una smentita di un qualche giornalista.

Ovviamente parlo della Tv soprattutto. In questi giorni se ne vedono e sentono di tutti i colori. Il NanodelleLibertà(sue) in Inghilterra dice ai giornalisti che l’Italia non ha problemi economici, è un paese ricco e agiato a altre belle stronzate. Ovviamente i giornalisti inglesi non ci credono, loro hanno i dati veri sul nostro paese. Ma invece nei nostri tg sparano l’emerita minchiata tra le prime notizie senza che un inviato dica che Ciuffone sta delirando. Può succedere alla sua età, ma niente.

Come non parlare della TagliolaGelmini. I sondaggi-sola di Ciuffone l’Arcoretano danno la ministra tra i ministri più amati, senza aver fatto ancora niente…per fortuna. Ebbene la Tagliola ovunque vada riceve valanghe di fischi e dissensi, peggio di quelli che subiva Prodi un anno fa, in certi casi addirittura chi manifesta contro viene fermato e identificato dalle forze dell’ordine. E meno male che siamo nell’era delle libertà. Comunque anche in questo caso le italiche televisioni mostrano applausi scoscianti di aule semi vuote (raramente si arriva al centinaio di persone come a Venezia). Mentre invece dei manifestanti si vedono immagini a caso, con spiegazioni alla supercazzola scappellata di Tognazzi. Una cosa chiara è l’indignazione del FidoFede, il quale si mostra disgustato da questi poveracci che non capiscono il disegno del SupremoNano.

Con Alitalia poi la situazione è al limite della demenza, se non della follia totale. Il telespettatore medio italiano viene violentato dalla faccia da segaiolo beccato dalla mamma di SacchettoSacconi, il quale con tono severo alla Frau Blücher in Frankenstein Junior ( gli manca solo il nitrire dei cavalli ) afferma che sono tutti matti che nessuno dei dipendenti capisce la grandezza dell’offerta della CAI, i sindacati poi sono degli assassini. Il ministro, sembra incredibile ma è ministro, viene aiutato dal servizievole Tg1 e Tv7, ma in linea generale su tutte le tv passa la linea “dipendenti farabutti”, mentre la Banda dei Soliti Noti (ovvero la cordata italiana) passa per i “grandi manager che vogliono salvare Alitalia” , pensate in diciotto hanno messo 300  milioni di di euro…che sforzo. Nessuno che dica che il grosso errore dei sindacati è stato quello di far fuggire Air France, per credere alla cordata del NanoinLibertà, che infatti l’ha costruita solo dopo aver vinto le elezioni sospendendo le regole antitrust. Nessuno spiega l’anomalia che chi vende un azienda non può mettere su anche la cordata di imprenditori per acquistarla, soprattutto se è lo Stato a vendere.

Insomma quello che succede è che la nostra tv è diventata una sorta di Re Mida. Trasforma fallimenti e figure di merda in successi strepitosi. Quello che semplicemente non può trasformare perché è troppo lo omette, anche in tv c’è un limite alla decenza. Quanti minuti sono stati dedicati al fallimento di Catania? La città dove Scapagnini, medico del Ciuffone, è scappato facendosi eleggere in parlamento? Quasi zero. E del MaialinoBorghezio che va a Colonia ad una manifestazione xenofoba e razzista ? Niente anche qui, una manifestazione proibita in larga parte dal sindaco che giustamente afferma <<La città è intollerante con gli intolleranti>>.

Il nostro MaialinoBorghy non solo fa fare al nostro paese una figura pessima, ma si meraviglia del divieto e ha anche il coraggio di affermare alla stampa che la manifestazione è «stata un'iniziativa simile a cento di quelle che la Lega tiene in Italia contro la costruzione di nuove moschee». Purtroppo il nostro è abituato male, è abituato all’Italia.

EMERGENZE AD MINCHIAMARONI

Satira di difesa 25/7/2008

E’ emergenza….cazzo ! no non è l’aumento dei prezzi, neanche i salari bassi, e no non è neanche emergenza per la costituzione usata come carta igienica dal NanodelleLibertà(sue).

E’ EMERGENZA EXTRACOMUNITARI !!!!

A detta del ministro DuMaroni sono troppi, non c’è la facciamo a contenerli hanno invaso il paese, necessita dello stato d’emergenza nazionale. L’esercito presto.

<< E' una diretta conseguenza del recente picco di sbarchi a Lampedusa >> afferma DuMaroni ai giornalisti, nessuno ha il coraggio di dirgli che la maggioranza degli extracomunitari arriva da noi tramite pullman e aerei. Quindi applaudono e lo lasciano continuare:

<< l'estensione all'intero territorio nazionale della dichiarazione dello stato di emergenza per il persistente ed eccezionale afflusso di cittadini extracomunitari, al fine di potenziare le attività di contrasto e di gestione del fenomeno >> dice DuMaroni, sempre pronto e esternare cazzate con la stessa facilita che ha un sofferente di coliche a scoreggiare.

Da vero lord inglese e con alto senso delle istituzioni il PorcellumCalderolis dichiara :<< Siiii affondiamo quelle barche piene di extracomunitari, terroni e culattoni>>

Contemporaneamente in un caserma italiana il generale Sconamiglio riceve l’ordine ed esclama:
<< Azz!! un’altra emergenza, ma chi c’è li ha tutti questi uomini, sono ancora impegnati per l’emergenza diarrea a Sulmona, stanno ancora spurgando i cessi!!! >>

Ma tornando ai ministri…

<< L'emergenza extracomunitari era iniziata dal 2002 ma era stata limitata a solo quattro regioni e con il provvedimento di oggi approvato dal Consiglio dei ministri la estendiamo a tutto il territorio. Non è un provvedimento per aumentare i problemi, ma un modo concreto per risolverli >>

Il ministro PorcellumCalderolis è soddisfatto, per gli arrivi via mare ha già predisposto la Guardia Padana onde evitare sbarchi sulle coste veronesi.

<< Ignorante [rivolto a Calderoli, ndr] ma come fai a proteggere le coste così – afferma deciso DuMaroni, e continua – devi mettere almeno qualche carabiniere >>.

Si con i carabinieri e la guardia padana è perfetto, ci sarà un proliferare di nuove barzellette. Il SIC (Sindacato Italiano Comici) ringrazia sentitamente il ministro.

Ma arriva una telefonata del governatore della Lombardia CastoFormigoni….

<< Ma come faremo qui abbiamo molte badanti extracomunitarie, chi pulirà il culo ai nostri anziani? Io ciò mio padre che caga come un tirannosauro….>> afferma il governatore.

DuMaroni messo alle strette, e ricordandosi di quando dovette infilare il catetere a Bossi perché la sua badante era in ferie, afferma : << Il governo provvederà a escludere le badanti >>.

Nell’ufficio di DuMaroni arriva un fax della ditta “LavorFerr srl” di Brescia, nel quale si specifica che, viste le eccezioni appena poste dal governo, i 500 operai extracomunitari della ditta si dichiarano tutti badanti specializzati nell’assistenza e cure delle smerigliatrici e varie.

DuMaroni : << Ma non diciamo stronzate, le eccezioni valgono solo per le donne ! >>.

La “LavorFerr srl” invia di nuovo un fax , il quale reca : I 500 operai-badanti si dichiarano tutti transessuali in via di definitivo cambio di sesso. YUUHUU, aggiunge il proprietario a penna .

DuMaroni letto il fax esclama << E che cazzo ! >>, Gasparri invece : << ….UHM Dovrei organizzare una visita in quella fabbrica….>>

Contemporaneamente arriva una telefonata al ministro dalla moglie :

<< Caro ho sentito che caccerai gli extracomunitari, ma come faremo con quel bel ragazzone del nostro giardiniere ? >>.

DuMaroni : << Cara ma noi non abbiamo un giardino… >>

La Moglie : << A no ??>>….



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. emergenza razzismo maroni extracomunitari

permalink | inviato da Liberazona il 25/7/2008 alle 18:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa