.
Annunci online

GIORNALISTI O CAMERIERI ?

Satira di difesa 26/5/2009

Certo che però questi media fanno di tutto per farsi screditare. Il Tg1 e il Tg3, in piena campagna elettorale, trasmettono uno spottone del Puffo Puttaniere con tanto di simbolo elettorale. Il premier per l'occasione si è anche ridipinto la pelata, stuccato il volto e levigato le balle. In pratica i direttori dei due tg hanno dato l'assist a chi combatte il conflitto di interessi dell'informazione.

Sono passate solo poche settimane dalla puntata di Annozero sull'informazione, ricordo ancora come giornalisti vari e ammuffiti direttori di quotidiani asserivano che in realtà non c'è nessun problema nella nostra informazione, nonostante ci siano dittature con più libertà delle nostre. Insomma era un tutto bene madama la marchesa, siamo tutti liberi. Le rassicurazioni fatte da certi giornalisti assomigliavano a quelle del capitano del Titanic, il quale raccomandava di non far smettere la musica mentre affondava la nave.

Ancora più patetica è la difesa dei direttori di Tg1 e Tg3 alle accuse di tarroccamento. I due babbuini fanno sapere che «Il Tg1 e il Tg3 hanno mandato in onda un servizio confezionato con immagini del premier da una intervista alla Cnn e dichiarazioni da una intervista all'emittente sarda Videolina [emittente vicina al premier, nda]. In queste ultime compariva il simbolo di lista. Nei servizi era chiaramente indicata la fonte di immagini e sonori. Può aver tratto in inganno il fatto che la location delle interviste fosse simile» .

Insomma i babbuini mandano in onda senza controllare il contenuto, che dire : sono tutti liberi di dire quello che vuole il capo.