.
Annunci online

NOTIZIARIO MANICOMIO.

Satira di difesa 29/10/2008

ORE 10:00 – Una nota da Palazzo Chigi informa la stampa che è stato installato un tornello nel cervello del ministro Renato Brunetta, onde evitare la fuga dei neuroni e limitarne le cazzate e le dichiarazioni senza senso.

ORE 11:00 – I neuroni del ministro Brunetta, in esilio ad Hammamet, fanno sapere a Palazzo Chigi che è dal’93 che hanno traslocato, quindi denunciano l’ennesimo sperpero di denaro pubblico.

ORE 11:30 – Berlusconi dichiara : << No alle preferenze per le elezioni europee>> e aggiunge << Se i cittadini avessero bisogno di conoscere chi votano, abbiamo già da tempo in tutte le questure le foto dei candidati, con tanto di profilo, impronte digitali e precedenti >>. Dopo queste dichiarazioni Cesare Previti ha chiamato la sua questura per chiedere se era possibile cambiare la foto, con una più adatta alla campagna elettorale.

ORE 12:00 – Babbo Natale dichiara, in una nota scritta di suo pugno, di non credere nell’esistenza di Frattini. Anche il papa si unisce e dichiara : << Sono disposto a credere ad un entità superiore che ci osserva e ci guida, ma non parlatemi di queste dicerie sull’esistenza di Frattini>>.

ORE 13:00 – Il cda di Mediobanca sempre più pieno di grandi finanzieri. Insieme a Geronzi, Tronchetti Provera, Doris, Ligresti, Benetton è entrata anche Marina Berlusconi. Dal cda fanno sapere che adesso serve solamente una persona che faccia il palo poi il piano può partire.

ORE 14:00 – la AIVR (Associazione Italiana Vecchi Rincoglioniti) vara una raccolta fondi per aiutare gli anziani che sparano cazzate. Domenica in tutte le piazze saranno in vendita le arance della salute che potranno essere infilate in bocca a Cossiga.


BASTA POCO CH’ C’ VO’

Satira di difesa 2 27/10/2008



Quello che è successo in questi giorni spero che serva da lezione a qualcuno, soprattutto agli addetti all’opposizione. Come abbiamo visto basta organizzare qualche manifestazione di dissenso, sia da movimenti liberi come quelli studenteschi sia da partiti politici come sabato scorso, ed ecco che il nostro premier, il NanodelleLibertà(sue), va nel pallone. E inizia a delirare. Cioè delira di più del solito, tenendo conto che il soggetto in questione ormai mente talmente tanto che non sa distinguere neanche lui la verità dalla balla.

E’ bastato poco e quello che sembra un gigante inattaccabile mostra qualche punto debole, basta fare opposizione. La settimana scorsa Ciuffone l’Arcoretano da Napoli, durante il suo monologo comico offerto a confindustria, fa l’ennesimo attacco alla RAI, ovviamente non se la prende con l’UntuosoVespa o con Gianni Caciotta(Riotta) veri e propri deformatori della realtà, ma con quei due programmini che fanno un po’ di informazione seria tipo Annozero e Report, quest’ultimo colpevole di aver smontato la bufala su Colaninno e la CAI. Inoltre, da persona disinteressata all’argomento, ha anche consigliato ai suoi colleghi imprenditori di non investire in pubblicità sulle reti pubbliche, che voglia arrivare a controllare anche l’ultima fettina di torta pubblicitaria? non arriverebbe comunque al 100%, la7 ha anche lei qualche briciolina.

Insomma è bastata un po’ di informazione seria in tv, pensate le due trasmissioni sopra citate sono solo una goccia d’acqua pura rispetto al mare di merda che ci trasmette la tv quotidianamente. Basta questa goccia per far cadere il castello di carte. Basta una manifestazione di piazza del PD, finalmente, ed ecco che il NanodelleLibertà(sue) cade nelle solite dichiarazioni banali. Basta che manifestino gli studenti-insegnanti-maestri-bidelli e ratti (insomma tutto il sistema scolastico italiano) ed ecco che invoca i manganellatori di manifestanti, come il buon vecchio duce.

Fare opposizione, questo basterebbe per far uscire a galla i problemi di questo governo. L’AstrattoWalter dice che “l’Italia e migliore di chi la governa”, direi che è stato tenero, secondo me è migliore persino del parlamento che la rappresenta. Quindi per questo è importante non cedere adesso, più si avvicinano le europee e più Ciuffone preme per cambiare la relativa legge elettorale, dato che ha un bisogno terribile di togliere la preferenza diretta anche lì, dato che nelle sue fila i condannati impresentabili crescono sempre di più e c’è il rischio che i futuri Previti e Dell’Utri restino fuori dai giochi.

Se il 25 ottobre fosse veramente il giorno della rinascita dell’opposizione, mi auguro che da quelle parti si sia capito che bisogna fare le cose per bene, e soprattutto cambiare le vecchie facce,a cominciare dal duo Veltroni e D’Alema, le ex amanti di Ciuffone. Dopotutto ottobre è il mese della prevenzione.


SEI LIBERO DI VOTARMI QUANDO VUOI

Satira di difesa 2 9/1/2008



L’InsulsoCasini dichiara alla nazione : «Sulla legge elettorale è vicina l'intesa tra i partiti»

Che dire…..preparate la vasellina, mi sa che sta arrivando una brutta notizia.

Chissà se le discussioni sulle riforma da fare in questo paese occuperanno lo stesso spazio, oppure, una volta trovato il sistema per entrare nelle camere, ci liquideranno col solito paccozzo di promesse già bello e incartato…ovviamente con dentro il solito mattone.

P.S. la foto è bellissima e riassume un po’ come dovrebbe essere una campagna elettorale seria.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casini legge elettorale intesa partiti

permalink | inviato da Liberazona il 9/1/2008 alle 22:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

CARO WALTER, CARO SILVIO

Satira di difesa 2 2/12/2007



Scoppia l’amore in politica, è tutto un dialogare si sentono paroline d’amore, un “faremo” e “diciamo”, ma cosa in realtà non si capisce. La confusione è totale anche nello stesso parlamento, infatti alcuni parlamentari di destra per sbaglio si siedono sulle poltrone della sinistra e vice versa, visto che non vengono avvisati neanche loro sui futuri progetti del partito, ovviamente il discorso non vale per i Mastelliani visto che il loro partito è fatto proprio per sedersi dove capita.

Si dialoga molto e in certi casi anche troppo, nascono affinità pericolose come fra il Nanodellelibertà(sue) e L’Astratto Walter, e questo già dovrebbe far riflettere come è possibile che due fazioni politiche così diverse trovino tante affinità…..se davvero fossero così diverse.

L’amore che sboccia in politica però è un amore d’interesse, infatti se per caso siete riusciti a seguire il dibattito politico (senza che la venuzza in fronte esplodesse) è tutto un discutere della legge elettorale da fare (o se preferite a come mettercelo nel…..urna), ma non vi illudete non si lotta per dare un sistema di voto democratico, ma in realtà si vuole trovare il sistema per dare una parvenza di voto vero riuscendo a preservare il posto in parlamento…tutto qui.

L’amore non è bello se non è litigarello, questa sembra la situazione del centro destra, soprattutto dopo che l’Insulso Pier, con una faccia da culo unica al mondo, ha fatto qualche dichiarazione di riavvicinamento al Nanodellelibertà, Insomma pian piano quei pezzi di….rivoluzionari del Gerarca e Insulso, dopo tanti vaffa al Nano sembrano tornare di nuovo dal padrone, il quale per festeggiare sacrificherà il vitello grasso (Bondi stranamente non si fa vedere in giro).

Quindi cambia tutto per non cambiare niente, alle prossime elezioni avremo di nuovo il Nano come candidato, ops… scusate avevo dimenticato le primarie…importantissime per stabilire il nome del partito (partito delle libertà o popolo delle liberta…..hei questa si che è libera scelta) non dimentichiamo che fù lui che critico le finte primarie della sinistra, forse voleva dimostrare che era possibile farne ancora di più finte…..e ci è riuscito.

Come capirete alla fine della fiera questo è il massimo di democrazia che ci si può aspettare dai partiti, farti scegliere qualcosa di già scelto ma darti l’impressione che non sia così.

Intanto sono tutti presi a fare delle nuove Cose, chi la chiama rossa, chi bianca, una cosa è sicura sono molto simili alla Cosa che lascio nel gabinetto prima di tirare lo sciacquone, la puzza è la stessa ma lì almeno con la catenina posso scegliere di disfarmene.

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Satira di difesa 2 25/11/2007



Ahhh finalmente iniziano le trattative. Su più o meno tutti i giornali viene riportato dei futuri incontri dell’Astratto, leader del PD, e il resto delle opposizioni.

Già le premesse sono terribili, i quotidiani vengono utilizzati per mandarsi messaggi in codice…politichese puro, utilizzato con l’unico intento di non far capire una beneamata mazza al popolo italiano, che mai come oggi si trova in balia di politici deliranti che blaterano vere e proprie vaccate pazzesche.

Sul tema “legge elettorale”, che chi vuole il sistema alla tedesca, chi spagnolo, chi francese con doppio turno alla tedesca, chi tedesco con turno francese presidenza spagnola e qualificazione alla champions league.

Inizia il Nanodellelibertà(sue) la serie d’incontri con l’Astratto, chi crede in dio preghi, è incredibile che nel 2007 c’è chi ritiene il Nano un interlocutore serio. Dell’Utri benedice l’incontro riproponendo la Bicamerale per la legge elettorale e Rai, stranamente dimentica il conflitto d’interesse, non oso immaginare il Nanodellelibertà parlare del sistema di presidenza della azienda rivale alla sua…..brr

Ma che volete Marcello sta attraversando un brutto periodo, la galera si avvicina e almeno per ora nessuno si muove per lui, ma non si preoccupi…siamo o no in Italia il Nano avrà il solito asso nella manica. Che la Bicamerale serva a questo ? Si lo so sono cattivo, ma quando immagino al tavolo delle trattative Pastella, L’Insulso(Casini), il Gerarca(Fini) e il Camerata Francescazzo(Storace) la bicamerale assomiglia di più ad una enorme supposta da infilare nel già martoriato retto del popolo.

Tremonti parla di “nuovo clima”, ma di nuove facce non ne parla nessuno oh manco avessero messo il bostik su quelle poltrone. Una cosa però bisogna che la facciano, se proprio devono fare le trattative che tengano fuori il BaffettoaVela, che di danni ne ha già fatti tanti.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. trattative veltroni legge elettorale

permalink | inviato da Liberazona il 25/11/2007 alle 20:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

ATTENZIONE SPALLATA IN CORSO.

Satira di difesa 2 11/11/2007



Spallata si o spallata no ? Dialogare col Bofonchiatore o unirsi nel farlo cadere. L’ipocrisia è totale in merito all’argomento. Si riempie la testa dei cittadini su l’instabilità del governo, su l’opposizione che deve far cadere il Bofonchiatore, e poi.. basta dare un posto al tavolo delle trattative e già il discorso spallata si rimanda .

Sembra proprio così almeno per L’Insulso(Casini) e il Gerarca(Fini), i quali si auspicano una caduta del governo, ma intanto…se non cade….perchè non sederci a tavola.

Quindi sembrerebbe che il Nanodellelibertà(sue) sia rimasto solo (magari !) a fare da vero-finto oppositore, anche se con lui ci sono i neofascis….pardon i neo destrosi del Camerata(Storace) e la Lega, e qui il detto “meglio soli che male accompagnati” trova un suo senso.

Ma perché mettere su il solito teatrino, non sarebbe più dignitoso dire alla gente che il governo cadrà quando saranno compiuti i 3 anni di legislatura (sapete com’è bisogna garantire la pensione ai nuovi parlamentari) almeno cosi ci risparmiano dalle cazzate.