.
Annunci online

SEI SOLO CHICCHIERE E TITOLI.

Satira di difesa 17/1/2009

Questa è stata una settimana ricca per il governo del NanodelleLibertà(sue), un avvicendarsi di solenni minchiate che non ci si riesce a stare più dietro. Inizia per primo Brunettolo, il quale visto che da un po’ di tempo non aveva qualche titolo sui giornali, o qualche minuto al tg, ha deciso di dire la solita stronzata sui fannulloni. Secondo il recente aggiornamento tutti i lavoratori pubblici sono fannulloni ( e meno male che i qualunquisti sono quelli che protestano contro la casta). Il guaio di Brunettolo è la mancanza di fantasia, potrebbe iniziare a variare un po’ le cazzate che dice, col tempo rischia di non avere più il titolo, consiglio come prossime dichiarazioni da fare alla stampa le seguenti :

1- I1 Il Papa è un fannullone, dice solo una messa a settimana, troppo poco per i soldi che gli diamo.

2- 2 Tutti i fannulloni sono gay e rubano le spillatrici dalle scrivanie per perversi giochi sessuali.

3- 3 Legalizziamo la prostituzione, ma fremo pagare una “tassa per la penetrazione”, infine inseriremo un tornello vaginale per accertarci che le battone non evadano.

4- 4 Vi racconto la barzelletta del ministro che bacchetta i fannulloni, ma prende due stipendi per fare un lavoro solo : quello da ministro e quello da parlamenta…..ops.

Lo so che sono cose impossibili, ma tanto deve solo dirlo non attuarlo, come d’altronde sta già facendo da mesi.

Ma a proposito di stronzate immani come non occuparsi della Lega, che da dopo la legge porcata è diventata maestra e fa scuola. Ha fatto discutere l’emendamento che autorizza la “tassa sui permessi di soggiorno” vanto di DuMaroni, che ci rende ancora più razzisti. In pratica quello che cercano di fare questi malati di mente è di fermare l’immigrazione, cioè un fenomeno che esiste da quando esiste l’uomo. Se qualche africano , nella preistoria, non avesse lasciato la sua terra per stabilirsi più a nord forse gran parte dell’Europa non sarebbe esistita.

I chiari sintomi di follia sono visibili soprattutto nella approvazione dell’art.19 del pacchetto sicurezza che prevede il reato di clandestinità. La legge apparentemente sembra scritta da comici come Luttazzi o Albanese, ma sono parlamentari e ministri. Per il clandestino beccato sarà prevista una sanzione tra i 5mila e i 10mila euro. Avete capito bene, voglio multare una persona che vive in povertà (clandestini ricchi non se e sono mai visti) e come fa a pagare? E se non pagano? Li metti in galera? A spese dello Stato? Insomma è tutta fuffa per dar aria alla bocca e occupare qualche titolo di giornale.

E’ la stessa cazzata che è stata fatta a Firenze, cioè punire i mendicanti con una multa. Al fatto che il mendicante essendo appunto mendicate non abbia una lira nessuno ci ha pensato. La follia è ancora più evidente dalla felicità che DuMaroni esprime ai giornali : “con la crisi economica si è vista una diminuzione dell'immigrazione regolare” e allora champagne!!!!!!!

In tutto sto marasma il Demente del Consiglio come al solito non prende una posizione chiara, è contrario ma approva oppure è favorevole ma boccia. Quello che è certo è che tutta sta libertà ai legaioli la pagheremo quando si toccherà la materia giustizia, li ne vedremo delle brutte. Intanto la confusione di Ciuffone continua anche i campo internazionale, dato che non va alla celebrazione di Obama, siamo ancora amici degli Stati Uniti? O ci stiamo spostando verso Mosca?


FIDATI E’ SICURO, SPERO......

Informazione 25/4/2008


clicca sull'immagine.


Sicurezza, è questa la parola più sentita in questi giorni, questa insieme ad altre frasi ad essa direttamente collegate tipo “Siamo in pericolo”, “I cittadini sono insicuri” “Ci vuole sicurezza della pena”. Se la realtà fosse quella trasmessa dalle TV saremmo un paese dove non si potrebbe uscire di casa, data la quantità di furti, rapine, violenze sessuali e omicidi che avvengono nella penisola. Purtroppo da noi la “Sicurezza” viene strumentalizzata in modo veramente orrendo dai telegiornali, abbiamo ormai telegiornali che dedicano alla cronaca nera, quando serve ad una parte politica, spazzi enormi arrivando a parlare fino al dettaglio di un determinato omicidio e in alcuni casi andando dai parenti delle vittime per filmare una ad una tutte le lacrime dei parenti delle vittime senza rispettarne minimamente il dolore, atteggiamento tipico di Studio Aperto e scusate se lo inserisco nella categoria telegiornali.

Il punto è che purtroppo in un paese formato da 56milioni di persone possono capitare determinati crimini, succede purtroppo, e ovviamente bisogna dare degli spazzi adeguati soprattutto nei contenitori d’informazione a carattere nazionale. Nei paesi dove l’informazione è normale nei giornali e tg nazionali stupri e omicidi, che non siano eclatanti, vengono semplicemente annunciati o scritti in articoli nelle pagine di cronaca nera, poi sta all’informazione locale approfondire meglio.

E invece noi ci ritroviamo l’informazione come strumento di quel determinato gruppo industriale-partito, così capita ad esempio che durante i governi Prodi ci sia l’emergenza rapine in villa, specialità del TG5 ma da quest’anno, appena saputo l’esito delle elezioni, anche dal TG2 , salvo poi sparire il tutto durante i governi del Nanodellelibertà(sue), oppure i giornali specializzati in finti allarmismi dall’Antrace ( a proposito che fine ha fatto?) all’influenza dei polli (quanti tg aprivano con cigni che tossivano) fino alla mozzarella alla tossina (l’unica bufala era la notizia). Si spaccia per informazione questa roba qui e non delle serie riflessioni su come rendere più sicure le città, ammesso che non lo siano già in alcuni casi.

Infatti da qualche giorno sappiamo che Roma è una città in pieno e totale degrado, almeno così viene descritta dai due ominidi candidati a sindaco per sfasciare la città, fatto strano invece per il New York Time è una delle città più sicure…cazzarola. Allo stesso modo ci hanno portato a credere che il problema della criminalità sono i troppi stranieri presenti in Italia, addirittura i giovani dell MPA di Lombardo identificavano nell’extracomunitario tutti i problemi di Palermo e Catania (dimenticando il traffico di Johnny Stecchino).

Il punto è che se guardassimo le statistiche ( e vi invito a farlo sul sito del ministero dell’interno) ci accorgeremo che in realtà i reati sono in diminuzione da quasi dieci anni (tranne un piccolo rialzo a causa dell’indulto) e che , sorpresa delle sorprese, quelli commessi dagli stranieri sono solo il 5%. Se avessimo un informazione seria ci direbbe che il guaio in Italia, non è tanto l’immigrazione ma è che la legge non si fa rispettare e quindi arrivano criminali, anche perchè negli ultimi quindici anni la giustizia è stata sfasciata con riforme che servivano a salvare dal carcere i colletti bianchi di Tangentopoli, il Nano e tanti nostri politici (di destra, sinistra e centro) e “amici di” e automaticamente tengono a piede libero anche altri criminali, a scapito del comune cittadino. Basterebbe solamente vedere gli ultimi due ministri di disgrazia e ingiustizia avuti in Italia, cioè Castelli e Pastella, per spiegare il tutto. Oggi abbiamo una politica che non vuole una giustizia efficiente, dato che se lo fosse veramente i primi a pagare sarebbero loro, ed è altrettanto evidente che un parlamento con un alto numero di condannati non potrà mai fare leggi decenti sul tema della giustizia.

Un parlamento che ha tra le sue fila Dell’Utri (condanna in primo grado per mafia), Cuffaro (l’uomo che sussurrava ai picciotti) o Crisafulli (ripreso dai carabinieri nel 2001 mentre parlava col boss di Henna) che legge seria sulla giustizia potrà mai fare? nessuna appunto. E infatti lo vediamo dalle leggi promulgate (alcune fatte bipartisan altre solo dal Nano ma comunque non toccate dalla sinistra): la Cirielli, la legge sul falso in bilancio, la legge Cirami, la prescrizione dimezzata, le rogatorie etc. infine l’indulto per salvare gli amichetti di destra e sinistra liberando più di 50mila criminali. L’informazione invece di parlare di queste cose riporta, da serva, le dichiarazioni di questi dementi che parlano di soluzioni altrettanto demenziali, tanto per ricordarne una l’IgnotoRutelli ha proposto, per evitare violenze carnali sulle donne, un braccialetto elettronico non ai criminali ma alle eventuali vittime. No non siete pazzi è veramente una cazzata, ma d'altronde parla di giustizia Alemanno che ha votato l’indulto.



PS Nel post precedente, e in altri più vecchi, mi si accosta ad un certo partito politico( che sarebbe il Pd o simili) e che mie eventuali critiche al Nanodellelibertà danneggerebbero quella parte politica. Tanto per chiarire a me dei partiti di sinistra non me ne frega la famosa beneamata mazza, dato che li ritengo morti da anni e attualmente sono complici del Nano. Quindi mi riservo la libertà di criticare chiunque, e anche se chi critica il CiuffoneArcoretano è considerato in minoranza (anche in questo caso vale sempre il concetto della mazza già citata). Tanto per parlare, anche chi criticava Hitler durante il suo regime era in minoranza, ma avevano torto ?

SAPESSI COME E’ STRANO SENTIRSI EMARGINATI A MILANO

Satira di difesa 10/1/2008



Attenzione qualcuno fermi il sindaco di Milano Letizia Moratti, sta dando i numeri oramai è evidente, non si spiega altrimenti l’ennesima notizia sull’ennesimo provvedimento contro gli extracomunitari.

La CotonatallaMilanese dopo che un po’ di tempo fà fece parlare di se per l’applicazione della legge sul reddito minimo degli extracomunitari che chiedono la cittadinanza, proposta-ricatto di quei moderati e democratici dei leghisti. Ebbene se pensavate “beh si potrebbe essere d’accordo”….aspettate, la CotonatallaMilanese voleva essere sicura di avere tutti d’accordo…contro di lei naturalmente…

Infatti il sindaco ha vietato ai figli degli extracomunitari di poter frequentare l’asilo….se fosse vivo Hitler o Mussolini gli avrebbero fatto i complimenti, invece gli tocca stringere la mano sudaticcia del rincoglionito Bossi. Ma come adesso pure i bambini…ma dico io forse il sindaco preferisce che mendicano per la strada, non so ormai anche i diritti fondamentali dell’uomo possono essere messe in discussione dal primo leghista segaiolo assessorucolo che passa per caso….

La CotonatallaMilanese è in crisi, ha un evidente ictus al cervello, ma non se ne accorta per via della chioma che isola la calotta cranica dal resto del corpo. Forse sarà stata la troppa lacca respirata che egli ha fatto effetto LSD, o la diminuzione dello smog a Milano, sai tutta quell’aria pura in testa a riempire gli spazzi vuoti…

Non bastavano i danni da ministro dell’istruzione, ricordo due iniziative degne….di una toccata di maroni s’intende : la riforma della scuolaperché era troppo semplice c’era l’elementare, le medie, le superiori,…no! bisogna rinominarle primarie ,secondarie…un casino, genitori che non sapevano dove portare i figli, bambini di dieci anni che si sono ritrovati diplomati, perchè neanche gli addetti ai lavori c’avevano capito la beneamata mazza. In pratica aveva cambiato la confezione senza investire nel prodotto, un pò come tutto il governo di allora.

Poi come non citare il manualetto di educazione sessuale fatto girare nelle scuole, lei che non si fa una scopata decente dal giorno del matrimonio, lei che parla di sesso è come Borghezio che parla di arte, o Dell’Utri di onestà…illogico, irreale…e infatti il manuale diceva che per evitare il contagio di malattie la miglior soluzione era quella di non avere rapporti sessuali….che è un po’ come dire per non ingrassare sarebbe meglio evitare di mangiare….grazie al c…

Comunque il governo ha obbligato il Comune di Milano a ripristinare le regole d’iscrizione entro dieci giorni altrimenti verranno tagliati i fondi statali. Negli anni sessanta Kennedy da presidente degli USA obbligava i college ad accettare studenti di colore, fù un passo avanti per i diritti civili, nel 2007 la Moratti vuole togliere dalle scuole i bambini di extracomunitari…….fate voi…

LETIZIAMI

Satira di difesa 2 11/12/2007



Caos a Milano
per il sindaco cotonato Letizia Moratti, la Lega minaccia di non votare il bilancio se non si applica la legge del reddito minimo per la residenza da parte degli stranieri he ne fanno richiesta. Insomma quei moderati dei leghisti sono arrivati all’estorsione.

La CotonatallaMilanese quindi dichiara un “vedremo” , sia chiaro non critico la legge c’è chi la ritiene giusta o meno, ma il punto è : è questo il modo ? Cioè non mi sembra molto democratico, per una forza politica, minacciare un sindaco per ottenere un qualcosa, addirittura in Cosa Nostra si può dire che c’è più democrazia per l’elezione del nuovo boss.

Ah la Lega, questi eterni bambini che credono nell’esistenza di quel mondo fatato chiamato Padanilandia, questi uomini innovatori sempre pieni di idee e iniziative, dall’urina di maiale facile, però bisogna dire che sono anche rassicuranti, infatti quando un popolo del globo terracqueo crede di aver toccato il fondo gli basta leggere delle tante demenziali imprese dei leghisti per tirare un sospiro di sollievo e dire “C’è chi sta peggio”.

Insomma le opposizioni, che tanto criticano quando gli estremisti di centro ( il Mullah-Dini e il Comandante-Pastella ) mettono spalle al muro il governo, alla fine adottano lo stesso sistema, insomma sono tutti bravi a criticare ma poi a conti fatti sono della stessa pasta……o letame che dir rivoglia…….no è meglio letame soprattutto quando si parla di Calderoli e compagnia.

Dopo che succederà ? E se la Lega imponesse…..che ne so…..una statua di Borghezio in piazza ? Mah l’idea non sarebbe tanto male….provate a pensare ai tanti colombi che riempiranno la statua di guano….magari ! mai tributo ad una tale persona sarebbe tanto azzeccato…..come piazza proporrei piazza S. Marco a Venezia….giusto per essere sicuri di una buona presenza di colombi.