.
Annunci online

LA CUCINA DI LZ

Forse meritiamo l'estinzione 24/1/2012



Visto che ormai in tutte le trasmissioni televisive e in molti giornali c'è l'angolo cucina, anche io ho aperto il mio. La differenza è che non sembrerò una deficiente in stato di shock, dopo aver visto il marito scopare con un canguro, come la Benedetta Parodi, ne canterò maledettamente da schifo e fino all'abrasione testicolare “sono le tagliatelle di nonna Pina”.

Oggi cucineremo il coniglio cornuto e mazziato.

Prendete un coniglio di statura medio-grande, meglio se cresciuto in campagna, meglio se in provincia di Vercelli allevato biologicamente con un contratto a tempo indeterminato, sposato da pochi anni, con una zoccola che si fa sbattere dal primo che passa (ma anche dal secondo) e con almeno tre figli a carico, non serve alla ricetta ma a me piace rompere il cazzo.

Ora che abbiamo il nostro coniglio, accarezzate dolcemente il tenero frugoletto sensibile e SGOZZATELO SENZA PIETA! Attenzione solo le mammolette danno un colpo secco al collo, i veri chef con le palle ammazzano la bestia con un coltello, e diciamoci la verità, la sevizia pure. Una volta ho visto Vissani, che per ammazzare la gallina, gli ha avvelenato il the.

Sbattete il coniglio per intenerire la carne, prima su un frullatore rosso Braun e poi su un televisore Philips del 1920, mi raccomando in questo ordine preciso anche con gli attrezzi indicati. Togliete le interiora del coniglio e poi riempitelo con le interiora di un mastino napoletano di nome Prometeo, metteteci anche delle spezie e un anas, il tutto ovviamente deve passare dall'ano se non sapete come fare chiamate Monti, lui è uno specialista del campo, se non sapete come contattarlo : andate nel primo cesso dell'autogrill “Tevere est,” ho scritto il suo cellulare, è sotto la scritta “Ti inculo dove vuoi”.

Fatto ciò mettete il tutto in forno a 250 gradi per 2 giorni, fermatevi se la cucina inizia a sciogliersi. Fate aprire il forno, senza guanti, all'amante di vosta moglie e/o marito, che inviterete apposta. Non mangerete il coniglio ma almeno vi siete vendicati.



P.S. Per Brad Pitt : per te non vale, quindi non invitarmi a mangiare il coniglio da te.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tv cucina ricette demenza coniglio monti clerici parodi lz

permalink | inviato da LZ il 24/1/2012 alle 20:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa