.
Annunci online

SEI SOLO CHICCHIERE E TITOLI.

Satira di difesa 17/1/2009

Questa è stata una settimana ricca per il governo del NanodelleLibertà(sue), un avvicendarsi di solenni minchiate che non ci si riesce a stare più dietro. Inizia per primo Brunettolo, il quale visto che da un po’ di tempo non aveva qualche titolo sui giornali, o qualche minuto al tg, ha deciso di dire la solita stronzata sui fannulloni. Secondo il recente aggiornamento tutti i lavoratori pubblici sono fannulloni ( e meno male che i qualunquisti sono quelli che protestano contro la casta). Il guaio di Brunettolo è la mancanza di fantasia, potrebbe iniziare a variare un po’ le cazzate che dice, col tempo rischia di non avere più il titolo, consiglio come prossime dichiarazioni da fare alla stampa le seguenti :

1- I1 Il Papa è un fannullone, dice solo una messa a settimana, troppo poco per i soldi che gli diamo.

2- 2 Tutti i fannulloni sono gay e rubano le spillatrici dalle scrivanie per perversi giochi sessuali.

3- 3 Legalizziamo la prostituzione, ma fremo pagare una “tassa per la penetrazione”, infine inseriremo un tornello vaginale per accertarci che le battone non evadano.

4- 4 Vi racconto la barzelletta del ministro che bacchetta i fannulloni, ma prende due stipendi per fare un lavoro solo : quello da ministro e quello da parlamenta…..ops.

Lo so che sono cose impossibili, ma tanto deve solo dirlo non attuarlo, come d’altronde sta già facendo da mesi.

Ma a proposito di stronzate immani come non occuparsi della Lega, che da dopo la legge porcata è diventata maestra e fa scuola. Ha fatto discutere l’emendamento che autorizza la “tassa sui permessi di soggiorno” vanto di DuMaroni, che ci rende ancora più razzisti. In pratica quello che cercano di fare questi malati di mente è di fermare l’immigrazione, cioè un fenomeno che esiste da quando esiste l’uomo. Se qualche africano , nella preistoria, non avesse lasciato la sua terra per stabilirsi più a nord forse gran parte dell’Europa non sarebbe esistita.

I chiari sintomi di follia sono visibili soprattutto nella approvazione dell’art.19 del pacchetto sicurezza che prevede il reato di clandestinità. La legge apparentemente sembra scritta da comici come Luttazzi o Albanese, ma sono parlamentari e ministri. Per il clandestino beccato sarà prevista una sanzione tra i 5mila e i 10mila euro. Avete capito bene, voglio multare una persona che vive in povertà (clandestini ricchi non se e sono mai visti) e come fa a pagare? E se non pagano? Li metti in galera? A spese dello Stato? Insomma è tutta fuffa per dar aria alla bocca e occupare qualche titolo di giornale.

E’ la stessa cazzata che è stata fatta a Firenze, cioè punire i mendicanti con una multa. Al fatto che il mendicante essendo appunto mendicate non abbia una lira nessuno ci ha pensato. La follia è ancora più evidente dalla felicità che DuMaroni esprime ai giornali : “con la crisi economica si è vista una diminuzione dell'immigrazione regolare” e allora champagne!!!!!!!

In tutto sto marasma il Demente del Consiglio come al solito non prende una posizione chiara, è contrario ma approva oppure è favorevole ma boccia. Quello che è certo è che tutta sta libertà ai legaioli la pagheremo quando si toccherà la materia giustizia, li ne vedremo delle brutte. Intanto la confusione di Ciuffone continua anche i campo internazionale, dato che non va alla celebrazione di Obama, siamo ancora amici degli Stati Uniti? O ci stiamo spostando verso Mosca?


NOTIZIARIO MANICOMIO.

Satira di difesa 29/12/2008

IMMIGRATI – Visti i nuovi sbarchi di immigrati, Il governo si lamenta con la Libia dato che non rispetta i patti per fermare i viaggi della speranza. Bonaiuti pare che abbia affermato su Gheddafi: << Credevamo che quel dittatore fosse affidabile >>. Gheddafi risponde <<Col cazzo che li fermo. Quelli volevano farmi il pacco, dicono che mi costruiranno l’autostrada, ma sono andato a vedere la Salerno-Reggio Calabria>>.

BABBO NATALE – Protesta dell’entità degli esteri Frattini. Il ministro, sconosciuto ai più dato il suo peso politico prossimo allo zero, se la prende con Babbo Natale che a suo dire non gli ha portato il trenino, nonostante Frattini credesse in lui. Risposta di Santa Claus ai giornalisti : << OOhOhho ma non mi dite che nel 2008 credete ancora all’esistenza di Frattini ? >>.

PRESEPIO – Anche quest’anno migliaia di persone si sono recate in visita al quartiere di San Gregorio Armeno per vedere i presepi e pastori rigorosamente artigianali. Come ogni anno è stato presentato un nuovo pastore : Brunettolo, chiara dedica al ministro presente anche lui. Imbarazzo da parte dei presenti quando l’artigiano per errore ha scambiato il ministro per il pastore e lo ha posizionato sul presepio. Dell’errore se ne sono resi conto, ore dopo, gli stessi artigiani quando hanno visto un tornello all’ingresso della grotta di Giuseppe e Maria e il pastore dormiente, Benito, indaffarato a fare formaggio di pecora.

VENTENNALE – A palazzo Chigi si celebra in questi giorni il ventennale dalla scomparsa dell’unico neurone di Gasparri. Commozione durante la celebrazione, Bondi : “era il più intelligente di noi”. NeuroneGasparri dichiara : “ghhhn eec butt digit terrestr ccccaooc”.

BABBO NATALE 2 – Trovato un bambino che crede senza dubbi nell’esistenza di Santa Claus. Si chiama Demetrio ha 10 anni e ai giornalisti ha dichiarato : << Si credo a Babbo Natale, alla Befana, agli alieni, al PD e a Berlusconi che dice la verità>>.

BABBO NATALE 3 – Dilemma per il vecchietto più famoso del mondo. Gli sono arrivate due lettere una dell’AstrattoWalter che gli ha chiesto, come dono, di restare a capo del PD. L’altra gliel’ ha spedita il BaffettoaVela (D’Alema), il quale gli chiede di poter diventare il segretario del PD.


NOTIZIARIO MANICOMIO.

Satira di difesa 29/10/2008

ORE 10:00 – Una nota da Palazzo Chigi informa la stampa che è stato installato un tornello nel cervello del ministro Renato Brunetta, onde evitare la fuga dei neuroni e limitarne le cazzate e le dichiarazioni senza senso.

ORE 11:00 – I neuroni del ministro Brunetta, in esilio ad Hammamet, fanno sapere a Palazzo Chigi che è dal’93 che hanno traslocato, quindi denunciano l’ennesimo sperpero di denaro pubblico.

ORE 11:30 – Berlusconi dichiara : << No alle preferenze per le elezioni europee>> e aggiunge << Se i cittadini avessero bisogno di conoscere chi votano, abbiamo già da tempo in tutte le questure le foto dei candidati, con tanto di profilo, impronte digitali e precedenti >>. Dopo queste dichiarazioni Cesare Previti ha chiamato la sua questura per chiedere se era possibile cambiare la foto, con una più adatta alla campagna elettorale.

ORE 12:00 – Babbo Natale dichiara, in una nota scritta di suo pugno, di non credere nell’esistenza di Frattini. Anche il papa si unisce e dichiara : << Sono disposto a credere ad un entità superiore che ci osserva e ci guida, ma non parlatemi di queste dicerie sull’esistenza di Frattini>>.

ORE 13:00 – Il cda di Mediobanca sempre più pieno di grandi finanzieri. Insieme a Geronzi, Tronchetti Provera, Doris, Ligresti, Benetton è entrata anche Marina Berlusconi. Dal cda fanno sapere che adesso serve solamente una persona che faccia il palo poi il piano può partire.

ORE 14:00 – la AIVR (Associazione Italiana Vecchi Rincoglioniti) vara una raccolta fondi per aiutare gli anziani che sparano cazzate. Domenica in tutte le piazze saranno in vendita le arance della salute che potranno essere infilate in bocca a Cossiga.


SONO FINI GIURISTI…..

Satira di difesa 17/10/2008



Da anni ormai sono una spia di Di Pietro. Mi reclutarono a Napoli nel 1995. Dopo un lungo addestramento, ho imparato : le arti marziali, divincolarsi dalla stretta di mano di Previti, e infine come requisito necessario per essere uno 007 di Mistrer Tony : disimparare l’italiano, è l’unico modo per comunicare con MrT senza che altri capissero quello che dicevamo.

Da qualche anno mi sono infiltrato in “Forza Italia”, con lo scopo di riuscire a danneggiarla dall’interno. Entrare in quel sistema è stato molto difficile, per il tipo di gente che circola in quegli ambienti, bisogna essere preparati ed avere un certo passato importante. Per questo i servizi di MrT mi crearono dei precedenti penali tipo falso in bilancio, corruzione di generali della finanza, stupro di vacche consenzienti, e corruzione di giudice mafioso ( lo so è un po’ difficile corrompere un giudice mafioso, ma se esiste gente come Carnevale…..). Come precedenti erano un po’ scarsi per un partito come quello, ma la commissione di saggi, la quale giudicava idonei o meno i nuovi iscritti, formata da Dell’Utri Ciarrapico e Fitto (che io, come per Babbo Natale, credevo non esistesse) , rimase positivamente colpita dallo stupro di vacche e dalla tangente di 200mila euro.

Ieri c’è stata una riunione dei vertici del governo, io vi partecipai dato che attualmente ricopro la carica di “sottosegretario alla paraculagine” per i rapporti con il parlamento. Fui uno dei primi ad arrivare, la sala era enorme e vuota, una cosa del genere la vidi solo nella Tac cranica di Gasparri. Mi accomodai al tavolo e pian piano assistevo all’ingresso degli altri. Il primo ad entrare fu un maiale con al guinzaglio Calderoli, il primo si sedette sulla sedia il secondo era rannicchiato a terra. Pian piano il tavolo si riempì, c’erano : Matteoli, Carfagna (stranamente era vestita), Tremonti con la sua pistola infila supposte, Scajola, Frattini ( che come al solito, dato che rappresenta il vuoto istituzionale) non lo avevano contato e stava in piedi, c’era il monumento alla memoria dell’unico Neurone di Gaspari (morto suicida), infine il Gabibbo e D’Alema. Insomma c’erano tutti i migliori uomini del PDL.

A dire la verità c’ero rimasto male per la partecipazione del Gabibbo, non mi aspettavo che fosse di destra. Quando eravamo tutti pronti ecco che fece ingresso il NanodelleLibertà, stranamente stavolta l’ingresso era stato molto soft, solo una carrozza trainata da Bondi e Ferrara, nudi tra l’altro….che schifo. Sceso dalla carrozza Ciuffone sale i gradini che lo portano a bordo tavolo, in modo che sia visibile a tutti, mentre invece i suoi “cavalli” si accoppiavano selvaggiamente su Frattini. Saluta tutti con calore e in particolare fa i complimenti al maiale, il quale si era da poco laureato con 110 e lode..

<< Veniamo al punto del giorno – dice Ciuffone e aggiunge – dobbiamo far nominare Pecorella alla Corte Costituzionale, avete idee?>>.

<< Io avrei un’ideona , una soluzione definitiva!!>> rispose entusiasta Frattini, completamente ricoperto di sperma di Bondi, ma dato che rappresentava il vuoto, tutti lo ignoravano.

<< Avanti su, un idea!>> con tono deciso il NanoinLibertà ai suoi.

<< Per me dovremmo sostituire il leader del PD, quei bastardi ritrattano troppe volte, ci avevano promesso di votarlo e invece….>> disse il disinteressato D’Alema.

Ad un certo punto il Gabibbo si sente male, sbraita si dimena e vomita Brunetta e la Gelmini. I due erano nudi con perizoma fetish, si erano nascosti nello stomaco del Gabibbo per giocare alla fannullona (niente di nuovo per lei) e al controllore. Brunetta brandiva un fallo finto, che poi ho scoperto essere il pene essiccato di Ferrara, e lo muoveva con fare da cowboy, mentre Ferrara guardava il fallo con nostalgia.

<< Basta adesso !! un po’ di serietà >> urlava Ciuffone alla vista di quelle oscenità. Nel dirlo battè i pugni sul tavolo e partì all’improvviso, dalla pistola spara supposte di Tremonti, una zeppelin dritta in gola di Brunetta, che morì sul colpo

Panico in sala, Ciuffone : << Hey io ho l’impunità ragazzi>>.

<< Mevda io no >> fa Tremonti, visibilmente preoccupato, per la supposta.

<< Ok è ora di fare l’impunità per i ministri>> aggiunge Ciuffone.

<< Metto su una finta opposizione, ma poi la voteremo>> fa D’Alema.

La riunione si scioglie e il corpo di Brunetta viene rimosso da degli addetti, i quali puliscono tutto usando delle lingue di Fede. Egli un paio di volte all’anno ha una sorta di muta alla lingua, per ovvie ragioni. Con la lingua morta ne fanno strofinacci ottimi. La muta avviene anche alla pelle del culo di Ciuffone, nessuno sa se c’è attinenza.

LEI E’ INDEFESSO, NEL SENSO DI LAVORATORE.

Informazione 19/7/2008



E’ incredibile come la nostra informazione corra dietro a ogni emerita coglionata che il primo mitomane ministro, o presunto tale, dissipa alla stampa. E’ il caso di Brunetta, il quale ha iniziato questa battaglia contro i fannulloni pagati dallo Stato. A sentire certi tg o a leggere certi giornali, egli viene osannato, o addirittura mitizzato, per l’iniziativa nuova. In realtà la “lotta” ai fannulloni è vecchia come il mondo. L’informazione seria dovrebbe dire alla gente che nessun provvedimento sarà efficace se non si parte prima dall’alto, e cioè dai quasi mille parlamentari e senatori, ai quali diamo un abbondante stipendio senza che rendano conto dei loro obbiettivi raggiunti.

E non parliamo dei vari assessori, il fannullone Sgarbi quando vede Brunetta si tocca i coglioni visto la sua condanna del ’96 per truffa ai danni dello Stato, il nostro intelligentissimo intellettuale, sempre dedido al turpiloquio, si assentava spesso e volentieri quando era un funzionario dei beni culturali del Veneto. L’Inteliggentissimo dichiarava al giudice che le assenze erano dovute per la redazione di un catalogo d’arte, quindi anche doppio lavoro.

“Il ministro Brunetta obbliga la visita fiscale anche per un giorno di malattia”, questo è il bombardameto tipo che stiamo ricevendo. Purtroppo nessuno chiede al ministro come farà a realizzare una stronzata del genere. Il ministro non ha idea forse di quanti italiani si assentano per malattia, anche per un solo giorno, ogni giorno. Ma anche un bambino di 2 mesi mentre dorme capirebbe che tutto questo è solo fumo da buttare negli occhi della gente, tanto per occupare tg e titoli sui giornali, in realtà la sostanza è poca.

In linea generale è il governo più mediatico del NanodelleLibertà(sue), in appena tre mesi già non si contano più le conferenze stampa del Ciuffone & co. Ovviamente conferenze stampa con domande dei giornalisti molto molto molto idiote, e senza opporsi al cumulo di balle (queste si riciclabili ) che vengono dette con una facilità impressionante, e senza il minimo imbarazzo, vedi il caso della Napoli “ripulita”dai rifiuti.

Il problema non si risolve, ma si dà l’impressione di averlo risolto, e la gente pian piano comincia a crederci. L’altra balla che ogni tanto ritorna è l’intenzione di voler diminuire i lavoratori statali e i parlamentari. In pratica vorrebbero risolvere un problema causato un po’ da quasi tutti i partiti. Se oggi il numero di statali è troppo alto sono dovute alle tante promesse fatte in cambio del voto, quindi dato l’attaccamento che si ha alla poltrona è difficile che ci sia un’inversione di marcia. Ma ogni tanto lo si dice, tanto non costa nulla.

LEI E’ UN FANNULLONE, S’INFORMI !

Satira di difesa 2 6/6/2008



“Tre settimane di lavoro al mese, ma a un ritmo serrato dal lunedì al venerdì. Obiettivo: 28 ore a settimana e 85 ore al mese di sedute con voto. Un risultato mai raggiunto in passato.
E' la 'cura' di Gianfranco Fini per assicurare una maggiore produttività all'aula di Montecitorio […]” (Adnkronos 4 giugno 2008).

Ho capito bene ? Nella Casa del Grande Bordello, ovvero il nostro parlamento, attualmente si lavora meno di 28 ore a settimana e neanche tutte le settimane….cacchio cose da far girare la testa e non solo. Possiamo quindi affermare che sono i primi lavoratori part-time, molto part, che guadagnano bene, circa 25mila euro al mese a cranio.

Con quale faccia poi questa gente qui andrà dai dipendenti pubblici per intimarli al dovere sarà poi da vedere, visto che si sentono moralmente a posto. Mi domando, a questo punto, perché non far risolvere il problema dei furti direttamente ai ladri.

Gli esempi devono partire dall’alto, ma a loro cosa interessa tanto “E noi Paghiamo”, giusto per citare il principe De Curtis.